Il trading si occupa dell’acquisto e della vendita di un titolo rispetto a un’altro. L’obiettivo è realizzare un profitto identificando la corretta direzione del mercato.

Trovare la giusta direzione del mercato non è un gioco da ragazzi. A tal fine, gli operatori utilizzano analisi sia tecniche che fondamentali. Inoltre, in alcuni casi, vengono prese in considerazione nozioni come l’astrologia e il modo in cui le stelle / i pianeti si allineano e influenzano il comportamento delle persone. Può sembrare folle, ma è pura verità.

Indipendentemente dal metodo di previsione, dovrebbe prevalere una cosa: come gestire un conto di trading. L’ego e la personalità dei trader influenzano un account più del metodo utilizzato per trovare un’opportunità operativa.

Qualsiasi sistema di gestione del denaro deve iniziare con la costruzione delle aspettative giuste. Mentre il mercato dà l’impressione che i prezzi vadano continuamente in trend, questo non è vero.

In quanto statisticamente la borsa trascorre la maggior parte del tempo in consolidamento. Di conseguenza, si verificano continuamente mosse false ed acchiappa stop.

Quando i trader perdono un trade a causa di un’oscillazione del mercato, di solito danno la colpa a qualcun altro: il broker, il “mercato” … è sempre colpa di qualcun altro, ma mai nessun neofita che da la colpa principalmente a se stesso.

La gestione del capitale porta a rischiare solo una piccola percentuale del conto di trading tenendoti quindi al sicuro. Se non ci credi, facciamo un semplice esercizio di matematica.

Se rischi l’uno percento del tuo conto di trading per ogni operazione, avrai bisogno di settantadue operazioni perdenti consecutive per perdere metà del tuo conto.

Settantadue operazioni perdute consecutivamente … se ciò accade con il tuo account, non sei pronto a negoziare  sul mercato. Anche in questo scenario sfavorevole, questa semplice regola di gestione del denaro ti tiene a galla: finirai per perdere solo la metà del tuo account. Non lo farai saltare in aria come il novanta percento dei trade novizi

I trader aggressivi rischiano il due percento per ogni trade (o anche di più). Direi che un approccio normale è compreso tra l’uno e il due percento. I trader conservatori si sposteranno verso la soglia dell’uno per cento, mentre quelli più aggressivi verso il due per cento o in alcuni casi anche di più.

Personalmente non rischio più dell’ 2% per ogni operazione, che ritengo sia una cifra molto ragionevole.

Un trader non dovrebbe mai rischiare più del premio che si aspetta di guadagnare. Mentre altri settori favoriscono questo (ad es. Settore delle opzioni binarie), per un trader questo è qualcosa di scandaloso.

Pertanto, il rapporto rischio-rendimento deve avere una ricompensa maggiore del rischio. Certo, potresti cercare un rapporto 1:10 o 1:30 (cioè rischiare un pip per ottenere dieci o trenta pips). Ma questi non sono rendimenti facilmente raggiungibili ed Anche se lo fossero, sarebbero molto rari.

Ricorda che il mercato trascorre la maggior parte del suo tempo in movimentazioni correttive

per essere più precisi, oltre il sessanta per cento del tempo.

Pertanto, un rapporto rischio-rendimento realistico è compreso tra 1: 2 o 1: 4. Ciò significa che, per ogni pip rischiato, l’aspettativa è di guadagnare due pip o quattro pip.

Per riassumere, il trading sul è rischioso e questo è un dato di fatto. Pertanto, è necessario avvicinarsi al trading con un occhio cauto.

Mentre la potenziale ricompensa attira i trader in rendimenti non realistici, le statistiche raccontano un’altra storia. Un trader deve prima occuparsi di affrontare il potenziale di perdita e solo dopo aver iniziato a esaminare le possibili ricompense.

Inoltre, la pazienza e la disciplina devono regnare sulle decisioni di un operatore. Il mercato non salirà solo perché sei al rialzo e viceversa

Ricorda: il mercato sarà sempre aperto a prescindere dalla tua presenza

C’è un detto tra i trader: “non forzare uno scambio”. Un consiglio di trading così semplice è ancora così potente. Anche se ne hai perso uno, c’è sempre un modo per entrare in un altro.

L’importante è che il tuo P / L mostri una crescita positiva. Non cercare di raddoppiare il tuo account ogni due mes e  ricorda di non rischiare più dell’1-2% del tuo capitale per operazione. Questo è essenziale se vuoi sopravvivere a lungo termine.

Buon trading ed un saluto da PDC Academy

 

__________________________________________________________________________________________

ASCOLTA IL NOSTRO PODCAST SU SPREAKER:

Ascolta “Ep 11 – Come costruire un corretto sistema di Money Management” su Spreaker.

__________________________________________________________________________________________

Sei interessato a conoscere le tecniche di Supply and Demand?
Scarica il nostro Ebook gratuito e scopri una promozione esclusiva per te!

Clicca qui per scaricare il REGALO per te!